Notizie

PABP alla Festa del Volontariato

I Produttori Agricoli di Borgo Panigale sono presenti sabato 25 e domenica 26 settembre a “Diversamente insieme”, la terza edizione della festa del volontariato di borgo Panigale.

Sabato presenteremo il contributo della nostra attività per un’alimentazione sana al convegno che si tiene dalle ore 15.00 alle ore 19.00 presso Villa Pallavicini, via M. Emilio Lepido, 196.

Domenica dalle 10.00 alle 19.00 saremo insieme a tutte le altre associazioni di volontariato nel Parco di Villa Bernaroli, in via Morazzo 3, con il nostro banchetto in cui ci presenteremo a tutti i visitatori accompagnati da una ricca selezione dei prodotti di stagione delle nostre aziende.

Per informazioni:

pdf La locandina di "Diversamente insieme"
pdf Il pieghevole di "Diversamente insieme"

I “Sapori dell’Autunno”

I Produttori Agricoli di Borgo Panigale sono stati presenti domenica 12 settembre alla tradizionale festa di strada che ormai da dodici anni nella seconda domenica di settembre vede i cortili delle aziende agricole aprirsi a tutti i cittadini che hanno voglia di riscoprire questo pezzo di campagna attaccato alla città.

Per PABP presenti le due aziende che hanno la sede in Via Olmetola, l’azienda Magli e l’azienda Franceschelli. Presente inoltre con il suo banchetto l’azienda Bersani, la cui sede di via Ducati dista poco più di duecento metri da Via Olmetola.

E alcuni tra i più curiosi hanno partecipato alla visita al frutteto dell’azienda Magli, una illustrazione delle modalità di coltivazione e produzione di oggi, con parecchi sguardi e curiosità sul passato.

Un ultimo accenno alle visite guidate alla piccola Cappella di San Michele, organizzate grazie alla disponibilità del proprietario e con l’illustrazione delle ricchezze architettoniche e storiche della piccola struttura a cura della dott.ssa Franca Bianchi.

PABP si aggiudica il bando di Villa Bernaroli

Massimo Veronesi, per conto dell’ATI Produttori Agricoli di Borgo Panigale, ha siglato a fine luglio la convenzione con cui il Comune di Bologna ci assegna per tre anni la gestione del mercato di vendita diretta presso il parcheggio di Villa Bernaroli, in via Morazzo 3.

Un grazie a tutti i cittadini che hanno dato forza alla nostra sperimentazione, consentendoci di aggiustare pian piano il tiro e di giungere a formulare la proposta che è riuscita ad aggiudicarsi l’importante bando pubblico.

I sapori della terra a inizio estate

Per il terzo incontro a Villa Bernaroli insieme ai Produttori Agricoli di Borgo Panigale finalmente il bel tempo. Caldo e sole a far da cornice nel piacevole scenario del giardino del Centro Sociale Villa Bernaroli. Nella sua introduzione Pierfrancesco Campi, che cura la campagna “Consumabile” della Regione Emilia-Romagna, ha rotto il ghiaccio suggerendo che probabilmente oggi il consumatore esprime con più forza il proprio voto non alle urne elettorali ma facendo la spesa. In questo modo, aldilà quindi delle scelte di governi e amministrazioni, si decide se far crescere, o almeno dare futuro, a esperienze come i mercati di vendita diretta e alle piccole aziende agricole che con questi mercatini riescono a ottenere reddito un po’ più adeguato rispetto agli sforzi necessari per produrre frutta e verdura.

Luca Falasconi ha ricordato gli effetti negativi delle distorsioni del mercato dei prodotti agricoli, con gli enormi sprechi in cui ciascun cittadino viene coinvolto facendo la spesa nelle principali catene distributive alimentari che sono piene di prodotti che, prima di essere buoni e freschi, devono essere accattivanti (grazie al perfetto imballaggio!), belli colorati e senza il minimo difetto, sempre freschi e croccanti grazie alle più aggiornate tecnologie di preparazione e conservazione dei prodotti lavorati.

Massimo Veronesi ha ricordato le difficoltà quotidiane di chi invece fa un’agricoltura di prossimità, piccolissima rispetto ai meccanismi dei mercati globali ma che può offrire a chi può essere raggiunto con la vendita diretta prodotti dall’impareggiabile freschezza e garantiti dalla faccia e dall’impegno del produttore, che può conoscere e controllare personalmente.

Terra madre

Un martedì sera di mezza primavera, presso il Circolo PD Enrico Giusti di via della Pietra 29, “Un Viaggio per riscoprire le Stagioni”, con proiezione del film “Terra Madre” di Ermanno Olmi. E poi un chiacchierata sui piccoli produttori agricoli, sul mercato a km 0 e molto altro… Ospite della serata Gabriele Magli, dei Produttori Agricoli di Borgo Panigale.

La stagione delle fragole

Un altro sabato piovoso, anzi, un temporale dopo l’altro, ma malgrado tutta l’acqua sabato 15 maggio una ventina di persone a Villa Bernaroli, a raccogliere l’invito dei Produttori Agricoli di Borgo Panigale a parlare di fragole. Un incontro di “stagione”, nel pieno del periodo in cui la fragola dà il meglio di sé stessa. Fresca, nostrana, libera dai problemi di residui chimici che assillano le cugine che arrivano da altri paesi ormai lungo quasi tutto l’arco dell’anno, la fragola stavolta non ha assorbito fitosanitari, ma tutta l’attenzione dei presenti.

Dopo aver ascoltato le lodi delle antocianine, sostanze presenti nelle fragole efficaci nel contrasto ai radicali liberi responsabili dell’invecchiamento e di numerose malattie, domande a ruota libera. E abbiamo così saputo che la fragola contiene anche tanta fibra (e solo il nostro intestino sa di quanta ne ha bisogno…) e tanta vitamina C: in quattro fragole ce n’è la stessa quantità contenuta in un’arancia!

Finita la parte “seria” dell’incontro, il buffet offerto dagli agricoltori, con tanti dolci con le fragole, arricchito stavolta dall’aiuto degli amici dell’associazione Oltreilreno. E per finire il giusto premio a Bianca, una bambina di 9 anni che accompagnata dai nonni ha sfidato il diluvio e ci ha portato il suo disegno e la sua poesia: alcuni cestini di fragole in regalo e un bel … brava!

Agricoltura di prossimità? Sì!

Un sabato piovoso, una trentina di persone a Villa Bernaroli invitati dai Produttori Agricoli di Borgo Panigale hanno ascoltato gli esperti che abbiamo invitato per discutere della qualità della frutta e della verdura che mangiamo, del futuro dell’agricoltura e del cibo. Da Daniele Ara di Prober e Luciana Prete dell’Azienda USL risposte positive e confortanti sul futuro delle piccole aziende agricole che sopravvivono vicino alla città e consentono a tante persone di mantenere un contatto con la terra comprando direttamente da questi agricoltori i prodotti del loro lavoro, e sui controlli per garantire la sicurezza del consumatore.

Alla fine della mattinata abbiamo pranzato in compagnia con il buffet composto da frittate, torte salate e dolci preparate dalle famiglie delle aziende agricole che partecipano al mercatino di Villa Bernaroli. Ai partecipanti è stato chiesto un piccolo contributo: abbiamo così raccolto 285 euro donati al Centro Sociale e Orti Villa Bernaroli, che ci ha ospitati, per contribuire al finanziamento delle vacanze a Villa Bernaroli degli anziani bolognesi.

Visita al frutteto a fine inverno

Una visita al frutteto dell’azienda agricola Magli quando stava uscendo dall’inverno. Una passeggiata per le cavedagne del frutteto quando ancora l’inverno non era finito, modo di dire particolarmente azzeccato dopo un inverno freddo e nevoso! Abbiamo pestato tanto fango per vedere insieme come stavano le piante da cui dopo qualche mese avremmo raccolto pesche e mele, prugne e albicocche.

Visita al frutteto a fine inverno

L’azienda agricola Magli invita a far visita al frutteto che sta uscendo dall’inverno. Domenica 14 marzo, con inizio alle 10, un’occasione per una passeggiata per le cavedagne del frutteto quando ancora l’inverno non è finito, modo di dire che quest’anno è particolarmente azzeccato! Se il fango lo permetterà, cammineremo per i campi e vedremo insieme come stanno le piante da cui tra qualche mese raccoglieremo pesche e mele, prugne e albicocche. Vedremo i frutti del lavoro dell’inverno, e come sono ancora piccoli i frutti che arriveranno in tavola. Per iscriversi o per informazioni mandare una mail a [email protected].

pdf Scarica il volantino in formato PDF